Sterlina Oro: scopri il valore e la quotazione delle Sterline Oro e delle Monete d’oro

Se sei arrivato fin qui significa che sei interessato al alla storia della Sterlina d’oro e al valore delle monete d’oro. Nelle prossime righe troverai la risposta a tutti i tuoi dubbi sul loro reale valore.

Sterlina Oro

La cosiddetta “Sovrana d’Oro” ha origini antiche: bisogna tornare indietro nel tempo fino al 1489, quando fu messa in produzione per volere di Enrico VII. Il nome è dovuto a quella che era l’effigie impressa su una delle facce della moneta, ovvero il ritratto del sovrano seduto sul trono di fronte all’osservatore. Inizialmente erano costituite d’oro a 23 carati, abbassato in seguito a 22 carati per volere di Enrico VIII. Inoltre sono state fatte “snellire”: da circa 15 grammi a 7 grammi a partire dal 1816, peso che mantengono tutt’ora.

Nel corso degli anni la coniazione delle sterline d’oro è stata interrotta diverse volte: nel 1604, per venir sostituite dalla Unite, dal Lauriel e dalla Ghinea, e nel 1932. Ripresero rispettivamente nel 1817 e nel 1957.
Ma passiamo ad informazioni più interessanti riguardanti la sterlina d’oro: quotazione e valore.

Valore Sterlina oro: quanto vale?

Per conoscere il valore delle sterline d’oro è necessario prendere in considerazione diversi fattori. Anzitutto, lo immaginerete, l’attuale quotazione dell’oro, e la quantità del metallo contenuta nella moneta. Similmente, anche lo stato di conservazione gioca un ruolo importante.
Ma, contrariamente a quanto potreste immaginare, quelli appena citati non sono gli unici elementi a cui prestare attenzione.

Valore Sterlina oro

Il valore della sterlina d’oro cambia anche in relazione al paese nel quale avviene la transazione (con relativo regime fiscale), e dal fatto che si tratti di una moneta numismatica o da investimento.
Le sterline d’oro numismatiche sono quelle sterline che presentano dei difetti di coniatura, sono state emesse in un determinato anno di interesse (ad esempio un anno nel quale ne vennero emesse in numero scarso), eccetera. Insomma, a seconda delle loro peculiarità il loro valore può aumentare o diminuire.
Le sterline d’oro da investimento, viceversa, presentano delle caratteristiche ben precise. Anzitutto, devono essere state coniate dopo il 1800. Inoltre, devono possedere un grado di purezza minimo pari a novecento millesimi, avere uno spread (ovvero differenza tra quotazione e prezzo di vendita) pari o inferiore all’80%, e devono avere avuto obbligatoriamente corso legale per il paese nel quale sono state coniate.

Insomma, purtroppo non si può parlare di un valore univoco per la sterlina d’oro, ma è necessario condurre delle ricerche e raramente è possibile stabilirne uno con precisione senza l’aiuto di un esperto.

Quotazione Sterlina oro: da cosa dipende?

La quotazione della sterlina d’oro dipende essenzialmente dall’attuale quotazione dell’oro e dalla quantità di quest’ultimo contenuta all’interno della moneta. In secondo luogo vi è poi il valore numismatico dato da, come già abbiamo avuto modo di vedere, diversi fattori quali anno di coniazione, condizioni della singola moneta, eccetera. Questi ultimi, ovviamente, variano da moneta a moneta. In particolare, le monete coniate dal 1957 (“nuovo conio”) in poi hanno un valore numismatico maggiore rispetto alle monete coniate prima.
Come per la quotazione dell’oro, che varia giornalmente, dunque, anche la quotazione della sterlina stessa non è sempre uguale. Tuttavia le variazioni nel breve periodo sono minime.
Attualmente (Novembre 2016) la quotazione delle sterline d’oro si aggira intorno ai 260 Euro per la domanda ed i 289 Euro per l’offerta, con differenze di qualche decina di Euro tra nuovo e vecchio conio.

Monete oro: quali sono le più rare?

Ovviamente la sterlina non è l’unica tra le monete d’oro che merita di essere presa in considerazione.

Tra le monete nostrane vale senza dubbio la pena di citare le 20 Lire d’Oro, ovvero il cosiddetto Marengo coniato da Vittorio Emanuele II e Umberto I di Savoia È molto apprezzato per la rarità sia dai collezionisti che, purtroppo, dai falsari, pertanto quando si intende acquistarne è necessario procedere con particolare cautela. Difficile averle in casa: se sperate di avere qualche moneta interessante in casa vi conviene informarvi sul valore delle 500 Lire in argento, delle quali abbiamo già trattato.

20 lire d'oro

Tornando a noi, degne di menzione sono anche la cosiddetta Aquila Americana, coniata a partire dal 1986, e i Pesos d’oro, di valore variabile.

Hai trovato delle Monete Antiche di Valore da vendere?
Scopri dove vendere le tue monete antiche in tutta sicurezza sul sito di ASTE NUMISMATICHE. L’iscrizione è  gratuita!

Quotazione monete oro: quanto valgono?

Ne abbiamo già parlato abbondantemente per la sterlina, e per la quotazione delle monete d’oro e il valore delle monete d’oro di altro tipo non fa differenza: fattori centrali sono sempre la quotazione attuale dell’oro e la quantità contenuta all’interno della moneta.
Attualmente delle ottime monete su cui investire sono, appunto, il già citato Marengo, con una quotazione di circa 150 – 170 Euro per la domanda e 180 – 200 Euro per l’offerta, e i 4 Ducati Austriaci, la cui quotazione varia tra i 340 – 360 Euro per la domanda e i 470 – 490 Euro per l’offerta.

Monete oro
Ovviamente vi sono anche monete la cui quotazione è più alta: basti pensare ai 50 Pesos d’oro Messicani, la cui quotazione oscilla sui 1.000 Euro per la domanda e i 1.300 Euro per l’offerta. Tenete comunque a mente che le quotazioni delle monete d’oro possono variare nel tempo, quindi tenetele d’occhio!

Non hai trovato le informazioni che cercavi?
Scopri il valore delle altre monete nelle pagine qui sotto:

Se hai bisogno di maggiori informazioni sulle tue monete compila il form di contatto che trovi qui

Sterlina Oro e Monete Oro
Scopri il valore reale e la quotazione aggiornata della sterlina oro e di tutte le monete d'oro più rare, italiane e straniere.
Sterlina Oro e Monete Oro
Scritto da: Monete Rare
Data Pubblicazione: 11/07/2016
5 / 5 stelle

 
Loading
Facebook